Ray Ban Dealers In Ahmedabad

Dopo aver studiato recitazione teatrale e cinematografica all’università di Dongguk, appare in un buon numero di sitcom.Il successo di Il MareNel 1999 debutta cinematograficamente nella pellicola Hwaiteu ballenta in di Yang Yun ho, passando nel 2000 al romanticissimo Il Mare che le portò un enorme successo internazionale nelle vesti della doppiatrice che sceglie di isolarsi in una palafitta casa per la fine di un rapporto amoroso, ma si ritrova (come per magia) in corrispondenza diretta con il precedente inquilino che è sta vivendo nella stessa casa, ma anni prima di lei.La fama con My Sassy GirlRiesce a diventare risolutivamente famosa grazie alla commedia romantica My Sassy Girl (2001) di Kwak Jae young, basato sul blog e sul romanzo di Kim Ho sik, all’interno ha il ruolo della complessa e stratificata protagonista. Lodata dalla critica mondiale per la sua poliedricità (e non più solo per la sua bellezza), Gianna Jun dimostra di avere un talento abbagliante per la recitazione, tratteggiando i molteplici risvolti di un personaggio a metà strada fra i comici degli anni Venti della splastick comedy e le grandi attrici di melò europei, ottenendo per queste ragioni il Premio Grand Bell.Altri filmNel 2004, grazie alle proposte della CJ Entertainment che ne cura la carriera professionale, è a lavoro sul set di 4 Inyong shiktak (2003), della commedia fantastica di Kwak Jae yong Ti presento la mia ragazza che incontrerà un nuovo importante successo, seguito da Daisy (2006) e da Superman ieotdeon sanai (2008).Saya, la chirotteraIl suo primo film di lingua inglese è invece l’horror di produzione cinese e argentino The Last Vampire Creature del buio (2009), ispirato all’omonimo cartone animato. Il suo ruolo è quello della chirottera Saya, cacciatrice di esseri simili ai vampiri, ma vampira lei stessa, un personaggio che cambierà drasticamente la sua immagine leggera infondendole la drammaticità necessaria per affrontare Il ventaglio segreto (2011)..

Dopo il viaggio disperato con Whoopi Goldberg in Homer Eddie (1989), Belushi è il memorabile protagonista di Dimenticare Palermo di Francesco Rosi, dov’è un siciliano emigrato in America, implicato in traffici di droga e poteri criminali. All’inizio degli anni Novanta ritorna prepotentemente alla commedia con Cara mamma, mi sposo e nell’ennesima commediola per bambini La tenera canaglia che occhieggia a Paper Moon di Peter Bogdanovich. La sua carriera prosegue dividendosi tra ruoli comici e drammatici in film talvolta fantastici (Mister Destiny dove compare anche Quentin Tarantino), altre volte ammantati di suspence e azione (Diario di un killer o Sette criminali e un bassotto).Il successo de La vita secondo JimCon il film buonista di Natale Una promessa è una promessa ritorna alla commedia dei sentimenti e continua su questo filone con Poliziotto a quattro zampe 2 e Poliziotto a quattro zampe 3.

Lascia un commento